Chi è Corrado

Nasce a Roma nel 1940. Vive e lavora a Roma o nel casale di Sabaudia. Autodidatta, fin dalla prima giovinezza si dedica al disegno e all’acquarello.

Nei primi anni ’60, oltre allo studio ed al disegno, svolge un’intensa attività in campo musicale, realizzando numerosi dischi, soprattutto come compositore, senza tuttavia tralasciare gli studi universitari che conclude regolarmente.

Alla fine degli stessi anni inizia una ricerca astratta incentrata sul tema dello spazio, lavorando prevalentemente su metallo e su legno.

Negli anni ’70, contestualmente ad un’utilizzazione sempre più frequente della tecnica ad olio, appaiono temi figurativi ispirati alla nostalgia, alla lontananza, al mistero.

Dagli anni ’80 prendono vita i “paesaggi dell’anima”: evocativi, sfumati, leggeri, ora candidi, ora estremamente densi di colore, abitati sempre da una intensa luminosità.

È da allora che emerge sempre di più lo studio degli aspetti arcani e rivelatori della luce, evidenziati da immagini essenziali e quasi impalpabili di strutture architettoniche immerse tra aria e acqua in un’atmosfera sospesa, densa di memorie e di sensazioni profonde.

Su invito del Comune di Perugia nel 1989 tiene una personale al Palazzo dei Priori ed un’opera è entrata a far parte della Collezione Comunale.

In occasione del Giubileo del 2000 realizza per il Consiglio Regionale del Lazio l’opera La cruna del…l’ago, acquisita dalla Regione Lazio.

Sempre nel 2000 la Banca Nazionale del Lavoro lo incarica di realizzare un’opera da collocare nella collezione della BNL ed inserita nel volume 50 Pittori per Roma nel 2000 (Ponte 4 capi e la Sinagoga).

Per il Comune di Roma, nel 2004, realizza una litografia, Ponte Mollo, tirata in 1000 esemplari. L’originale è stato acquisito dalla Galeria Comunale di Arte Moderna e Contemporanea di Roma.

Nel 2005 è invitato dal Comune di Sabaudia a partecipare al Premio Nazionale di Pittura Ferruccio Ferrazzi, nel cui ambito ottiene il Premio Speciale della Giuria con l’opera Convergenze acquisita dalla Galleria Comunale.  Sempre dal 2005 due opere sono esposte nel Museo d’Arte delle Generazioni italiane del ’900 a Pieve di Cento (Bo).

Nel 2009 espone a Palazzo Venezia, a Roma, in una mostra personale curata da Claudio Strinati e Maria Teresa Benedetti e partecipa a “Pittura d’Italia” a Castel Sismondo, a Rimini, curata da Marco Goldin.

Nel 2010, nell’ambito della 37ª Rassegna Internazionale di Arte Contemporanea di Sulmona, ha ricevuto la medaglia del Senato della Repubblica per l’opera: Ara Coeli 3

Ha esposto i propri lavori in numerose mostre insieme a grandi maestri (Afro, Corneille, De Chirico, De Pisis, Fautrier, Greco, Guccione, Man Ray, Morandi, Music, Rosai, Schifano, Turcato, Vespignani).

Le sue opere sono presenti in collezioni pubbliche e private in Italia e all’estero (New York, Los Angeles, Londra, Parigi, Monaco ecc.).